Ratgeber » Caffè » Perchè Il Caffè Fa Andare In Bagno

Perchè Il Caffè Fa Andare In Bagno

Perchè Il Caffè Fa Andare In Bagno

{

Molti di noi bevono un caffè al mattino, e magari uno anche durante la giornata, ma ci siamo mai chiesti come è possibile che il caffè ti faccia andare in bagno?

È risaputo che il caffè fa sentire energici e svegli, e uno dei motivi per cui ci sentiamo così è che il caffè stimola l’intestino. Questo è dovuto al fatto che il caffè contiene una sostanza chimica chiamata guaranà, che ha effetti stimolanti sui muscoli dell’intestino e sulla velocità con cui gli alimenti viaggiano attraverso il tratto digestivo. Di conseguenza, quando ingeriamo caffè, l’intestino si contrae più velocemente per trasportare gli alimenti, che poi arrivano al colon più velocemente. Il colon è responsabile della produzione di feci, quindi a causa della più rapida motilità intestinale, una tazza di caffè può effettivamente provocare la necessità di andare in bagno.

Inoltre, il caffè è un lassativo naturale, il che significa che può aiutare a promuovere la regolarità e alleviare la stitichezza. La caffeina contenuta nel caffè è un diuretico molto forte, il che significa che può anche aiutare a pulire le tossine dai reni in modo più efficace. Di conseguenza, bevendo caffè mandiamo più spesso in bagno, non solo a causa degli effetti sulla motilità intestinale, ma anche perché ci aiuta a liberarci di più liquidi.

Tuttavia, non bisogna esagerare con il caffè, perché anche se può aiutare a promuovere la motilità intestinale, può anche essere dannoso se bevuto in eccesso. Bere troppo caffè può causare stitichezza, diarrea eccessiva e disturbi del comportamento alimentare, quindi è importante chiedere sempre consiglio al medico prima di aumentare l’assunzione di caffè.

In definitiva, il caffè può aiutarti a sentirti sveglio e energico e può anche essere un modo sano per andare in bagno regolarmente. Tuttavia, va sempre esercitata cautela ed è importante ricordare che troppo caffè può avere conseguenze negative per la salute.